Cani

Alimentazione bulldog francese

dog-736511_1280

 

Il bulldog francese non è una razza particolarmente delicata e non è soggetta a gravi problemi di salute, ma, come per tutte le altre razze, anche per il bulldog francese è fondamentale seguire un’alimentazione corretta ed equilibrata per prevenire disturbi e favorire il corretto sviluppo psico-fisico.

La prima regola da tenere presente è che l’alimentazione deve variare in base all’età e allo stile di vita di ciascun esemplare. Ecco la suddivisione dei pasti in base all’età:

–      Da 1 a 3 mesi sono necessari 4 pasti al giorno

–      Da 4 a 7 mesi i pasti devono essere 3 al giorno

–      Dagli 8 mesi in poi sono sufficienti 2 pasti al giorno

Per garantire il corretto sviluppo psico-fisico dell’animale l’alimentazione quotidiana deve prevedere le giuste quantità di vitamine, proteine, carboidrati, grassi e sali minerali. Se si opta per un’alimentazione secca di tipo industriale, come le classiche crocchette o i pasti pronti, il problema non si pone, poiché i pet food sono formulati per garantire il giusto apporto di nutrienti ad ogni pasto. In commercio esistono pasti formulati per tutte le età e le esigenze dell’animale.

Se, invece, si decide per un’alimentazione umida di tipo casalingo, allora, occorre fare attenzione al tipo di alimenti e alle quantità in modo da non determinare squilibri nell’alimentazione che poi possono portare all’insorgenza di malattie e fastidi. Gli allevatori consigliano di nutrire i cuccioli di bulldog francese esclusivamente con pasti formulati industriali fino all’anno di vita, per poi passare gradualmente, se lo si desidera, ai pasti fatti in casa.prodotti bulldog francese

Quando si prepara il classico pastone, bisogna evitare assolutamente l’utilizzo di alcuni alimenti nocivi per il bulldog francese, vediamo quali sono:

–      Cioccolata

–      Salumi

–      Ossa di coniglio o di pollo

–      Carne cruda

–      Alimenti fritti

–      Amidacei

I pasti devono essere serviti sempre agli stessi orari e allo stesso posto. Una volta terminato il pasto bisogna lavare la scodella e rimetterla al suo posto. E’ sconsigliato lasciare la scodella con il cibo sempre a disposizione. A differenza del cibo, che deve essere somministrato solo all’orario dei pasti, il bulldog francese deve avere sempre a disposizione una ciotola con acqua fresca.

Due disturbi dell’alimentazione molto comuni tra i bulldog francesi sono la coprofagia e la pica.

La coprofagia, ovvero, la tendenza a mangiare le feci, interessa principalmente i cuccioli di bulldog francese. Si tratta di un’abitudine difficile da debellare poiché i cuccioli la apprendono dalla madre, che durante la fase dell’allattamento tende a pulire la tana mangiando le deiezioni dei piccoli. In commercio esistono dei prodotti che vanno mischiati ai pasti e che conferiscono un sapore amaro alle feci, in modo da scoraggiare i cuccioli dal mangiarle.

La pica, invece, è la tendenza a mangiare gli oggetti. Essendo dei cani molto curiosi, i bulldog francesi tendono a mangiare tutto ciò che attira la loro attenzione. Questo comportamento può essere corretto o prevenuto solo attraverso la corretta educazione dell’animale.